Lo Staff di buildconsult.it

Clicca sulle foto per visualizzare i relativi profili.



Geom. Andrea Fava
Geom. Andrea Fava

Geom. Andrea Fava

Geom. Andrea Fava

Titolare e coordinatore del sito


Profilo tecnico e professionale

Il Geom. Andrea Fava è originario di Cefalù, dove sapessimo ritorna appena gli impegni lavorativi glielo consentono, opera professionalmente al centro-nord Italia, il Geom. Andrea Fava proviene da oltre 15 anni di direzione operativa di cantieri edili, per i quali ha curato soprattutto gli aspetti logistici e funzionali.
Dopo un trascorso nel settore amministrativo dei villaggi turistici della Valtur, ha cominciato a frequentare i cantieri sin da piccolo, affiancato anche alle figure più umili ma non meno importanti dell’edilizia, come i semplici manovali.
Col tempo, ascoltando e seguendo i vecchi carpentieri, i capi mastro, i capocantiere ed ogni tipologia di artigiano, ha appreso i segreti ed il corretto uso di questa “nobile arte del costruire”.
Ha curato la gestione di cantieri, sia nel settore delle opere pubbliche che in grossi complessi residenziali e turistico ricettivi. Per conto di grosse imprese di costruzioni ha coordinato i lavori di realizzazione di numerosi insediamenti di tipo abitativo e polifunzionale.
Costantemente aggiornato, frequenta tutte le principali manifestazioni fieristiche sempre alla ricerca di innovazioni tecnologiche e progettuali.
In questa prospettiva, ha seguito sin dall’inizio la nascita e lo sviluppo delle tecnologie legate all’utilizzo dei materiali compositi in edilizia, in particolare dei rinforzi strutturali in fibra di carbonio, seguendo sia gli aspetti normativi che divulgativi e sperimentali.
Grazie alle collaborazioni attive con i migliori professionisti del settore, ha acquisito negli anni una ottima formazione tecnica sui materiali compositi e sull’utilizzo delle fibre di carbonio in delicati e importanti progetti di restauro strutturale.
Ha curato il settore marketing e comunicazione per conto di aziende operanti nel settore dei materiali compositi, ed è autore sin dal 2002 di numerose newsletter tecnico – divulgative, riguardanti il miglioramento sismico ed il restauro strutturale mediante l’utilizzo delle fibre di carbonio.
Sono spesso richiesti i suoi commenti per importanti riviste e testate (Ristruttura Case e Casali, Edilizia e Territorio del Sole 24 Ore, Pricewaterhouse Coopers ecc.)
Nel settore delle ristrutturazioni segue da anni i problemi legati all’umidità ascendente nelle costruzioni, ove propone la soluzione tecnologica attualmente più evoluta ed eco-compatibile, la deumidificazione elettrofisica delle murature.
Nel 2009 ha conseguito la qualifica professionale di Operatore Termografico Certificato, Corso Infrared Training Center - Building, riconosciuta a livello Americano ed Europeo secondo la Normativa ASNT, e conforme alle linee guida della Norma ISO 17024.
Ha creato i portali internet buildconsult.it ed adeguamentosismico.it, mentre presto sarà on line anche la sua ultima creatura, il sito termografie.net
Attualmente è libero professionista nel settore delle consulenze e servizi in edilizia in particolare nel settore della diagnosi delle patologie edilizie.

Contatto: 333/3130960 | Web: buildconsult.it - adeguamentosismico.it | eMail: info@buildconsult.it

Prof. Ing. Paolo Foraboschi
Prof. Ing. Paolo Foraboschi

Prof. Ing. Paolo Foraboschi

Prof. Ing. Paolo Foraboschi

Libero Professionista, Docente di Tecnica delle Costruzioni, Dipartimento di Costruzione dell'Architettura, Università IUAV di Venezia


Per lo staff di buildconsult.it e per gli utenti di questo sito è un onore ospitare ed avere a disposizione la professionalità e le indubbie capacità tecniche del Prof. Paolo Foraboschi.
Tra le sue innumerevoli pubblicazioni tecniche su riviste nazionali ed internazionali, di cui è autore o co autore, aventi rilevante valenza tecnica ed accademica, (per ragioni di spazio) citeremo soltanto “The Arnolfo Tower: structural identification”, Analytical Approach to Collapse Mechanisms of Circular Masonry Arch, Structural Analysis and Rehabilitation of Reinforced Concrete Shells, Strength assessment of masonry arch retrofitted using composite reinforcements”, “Laminated glass column”, “ Rilievo dinamico — deterministico e random — nell'analisi strutturale di costruzioni esistenti”, “Comportamento strutturale di volte a padiglione con e senza rinforzi in FRP”.
Docente Universitario, Progettista e Strutturista, la sua è una tra le più note ed apprezzate figure di professionista nel panorama nazionale, ma anche di studioso nel mondo delle tecnologie e norme che disciplinano il mondo dell’edilizia.
Per tali motivazioni di indubbio rilievo, il Prof. Foraboschi è stato varie volte coinvolto nella stesura di Normative tecniche a livello nazionale, (CNR DT 200), mentre attualmente è impegnato nella redazione delle istruzioni del CNR per la normativa sul vetro strutturale.
La sua simpatia e disponibilità, unite ad un pizzico di informalità, mettono l’interlocutore sempre a proprio agio, sia esso uno studente universitario che un tecnico o un Ente Pubblico.
In allegato trovate il Curriculum del Prof. Foraboschi, estremamente interessante e utile per il rilevante contenuto tecnico.

Prof. Ing. Paolo Foraboschi
curriculum professionale




Dott. Ing. Antonio Trimboli
Dott. Ing. Antonio Trimboli

Dott. Ing. Antonio Trimboli

Dott. Ing. Antonio Trimboli

Libero professionista


L’ing. Antonio Trimboli, malgrado la sua giovane età, possiede una grande esperienza professionale ed una eccellente formazione generale.
I suoi interessi culturali e la passione con la quale si dedica alla ricerca di nuove soluzioni senza dimenticare la lezione del passato, ne fanno una figura professionale completa e rara, difficile da incontrare nei nostri tempi.

Autore di numerose pubblicazioni di carattere tecnico scientifico sull’uso di tecnologie avanzate, l’ing. Trimboli ha fatto una prima lunga esperienza nello studio PRAS Consulting Architect & Engineers di Roma, dove, nel ruolo di progettista di strutture e responsabile di progetto, si è occupato di numerosi interventi finalizzati al recupero del patrimonio edilizio italiano ed alla realizzazione di nuovi complessi edilizi, studiando soluzioni dall’elevato profilo tecnico ed innovativo. Durante questa esperienza ha ottenuto nel 2004 il prestigioso JEC COMPOSITES AWARD, annuale riconoscimento parigino dedicato al mondo dei materiali compositi, grazie al progetto della copertura del nuovo Tribunale di Pescara realizzato con profili pultrusi e pannelli sandwich in vetroresina.

In seguito ha fondato il suo studio di progettazione incentrando principalmente la sua attività professionale tra Roma e Cosenza, ed allacciando contatti lavorativi anche in Spagna. Le sue attività spaziano attualmente dalle consulenze presso enti pubblici per la progettazione e la direzione lavori di progetti di adeguamento sismico e di realizzazione di strutture ex-novo, ed anche per la validazione di grandi opere, a consulenza per istituti di credito e per imprese private sul territorio nazionale.
Oltre al ricorso ai profili pultrusi per il progetto di nuove strutture, l’altro campo di sperimentazione dell’Ing. Antonio Trimboli riguarda i materiali FRCM, Fiber Reinforced Cementitious Matrix, ovvero i materiali compositi di ultima generazione i quali, come novità principale, introducono l’uso di una matrice cementizia in luogo della più tradizionale epossidica della quale superano i limiti di compatibilità con organismi murari ed in cemento armato insiti nella stessa natura delle resine polimeriche, garantendo ancora un ottimo comportamento meccanico.
L’indole caratteriale di persona affabile e disponibile tipica della sua terra d’origine si sposa perfettamente con la cura con cui segue il suo lavoro.

Dott. Ing. Marcello Procacci
Dott. Ing. Marcello Procacci

Dott. Ing. Marcello Procacci

Dott. Ing. Marcello Procacci

Libero Professionista


Titolare della Società di Ingegneria Tecnodis. Tecnico molto esperto in diagnostica non invasiva degli edifici, in possesso della Certificazione di Operatore Termografico certificato di 2° livello, Norma Uni En 473 e ISO 9712, ottenuta presso il Centro Italiano di Coordinamento Prove non Distruttive.
Possiede una grande esperienza nel settore della diagnosi non invasiva, ed è stato tra i primi in Italia ad utilizzare l’avanzata tecnologia del Georadar, per l’individuazione e la mappatura dei sottoservizi e la diagnostica strutturale degli edifici.
Vanta numerosi interventi di diagnostica con le Termografie all’Infrarosso, sia nel campo del diagnosi e verifica delle dispersioni energetiche che nella ricerca di patologie edilizie.
Spesso richiesto nella qualità di C.T.U. per conto di Tribunali, il suo parere e le sue relazioni tecniche sono molto utili ed hanno una rilevante valenza quale strumento di diagnosi e prova di vizi occulti e difetti dell’involucro edilizio.
Possiede strumentazione termografica di ultima generazione, in grado di rilevare con elevato indice di affidabilità anche i minimi difetti nascosti delle strutture sottoposte ad ispezione